WHEN FOOD MEETS FASHION

eventi WHEN FOOD MEETS FASHION

Da giovedì 17 a sabato 19 novembre
IV Edizione

eventi

WHEN FOOD MEETS FASHION Da giovedì 17 a sabato 19 novembre
IV Edizione

Il food torna a emozionare nel grande evento organizzato dalla Rinascente di Milano. Chef d’eccezione, food designer ed esperti, insieme ai migliori brand di food, casa, moda e bellezza, raccontano le mille anime del cibo.

Tre giorni imperdibili di corsi di cucina e showcooking con gli chef di Jeunes Restaurateurs d'Europe, cene gourmet, degustazioni, educational talk e attività a tema.

Grand Dinner

Venerdì 18 novembre
Ore 20
Maio Restaurant
Food Hall - 7° piano

5 chef di Jeunes Restaurateurs d’Europe e Luca Seveso, chef di Maio Restaurant, preparano una spettacolare cena a più mani accompagnata da una verticale di Champagne Moët&Chandon.

Scopri qui il menù della cena

Breakfast con Roberto Rinaldini

Venerdì 18 novembre ore 9.30
Il Maestro Pasticciere Roberto Rinaldini inaugura il nuovo spazio dedicato alla cioccolateria e presenta il suo nuovo libro “I miei dolci italiani” in anteprima. In occasione dell’evento la Rinascente ha il piacere di offrire un light breakfast dolce.

Gli chef di When Food Meets Fashion - IV Edizione

Gli chef di When Food Meets Fashion - IV Edizione

ALBERTO BASSO
Ristorante Tre Quarti
Grancona (VI)

Classe 1984, Alberto cresce professionalmente alla scuola degli chef Portinari, al ristorante La Peca, detentore di due stelle Michelin. La sua cucina mira a raggiungere due obiettivi ugualmente importanti: la soddisfazione del gusto, quindi il piacere di poter assaporare completamente un piatto e un ingrediente, e la ricerca di consistenze e texture.

Con la sua cucina valorizza al massimo i prodotti del territorio, ma non ne è prigioniero. La sua ricerca della migliore materia prima si estende dunque all’intero territorio nazionale. L’ingrediente e il sapore sono elementi della tradizione, trattati nel suo ristorante 3Quarti con tecnologie e tecniche di cottura moderne ed efficienti, che gli consentono di ripensare ogni creazione in chiave contemporanea. Il risultato è un piatto in cui gli elementi principali rimangono ben riconoscibili all’assaggio, seppur avvolti in un gioco di contrasti e sensazioni: dal caldo/freddo al dolce/salato.

ENRICO GERLI
Ristorante i Castagni
Vigevano (PV)

Insieme al diploma in pianoforte al conservatorio, Enrico scopre la passione per la cucina fino a farne la sua professione. È il 1989 quando in un antico casolare lombardo crea una cucina di ricerca fortemente legata alla Lomellina e alla Lombardia, destreggiandosi con consapevolezza e maestria fra risotti e piccione, tortelli d’oca e millefoglie di foie gras, fino a menu degustazione di solo pesce e indimenticabili dessert. Nel 1998 viene insignito di una stella Michelin. La sua cucina parte dalla tradizione e ne propone una rivisitazione intelligente e raffinata, che evolve nel tempo come la sua passione e i grandi vini della sua cantina.

LUIGI POMATA
Ristorante Luigi Pomata
Cagliari

Figlio d'arte, Luigi deve al padre Nicolò la sua dedizione a questo mestiere difficile. Crede in una cucina di tradizione, che varia in funzione delle stagioni, spesso rivisitata con tocchi cosmopoliti, influssi arabi e scorribande in oriente. E’ lo chef del tonno con mille influenze dal nord al sud del Mediterraneo.

Dopo aver girato e rigirato l'Italia e il mondo, è tornato nella sua Sardegna e in estate continua a dedicarsi anche ai locali stagionali della famiglia a Carloforte, ai quali ha da poco aggiunto il Pomata Bistrot a Cagliari. Spesso fa un fuori programma per dedicarsi al suo servizio di catering, ma visto che gli avanzavano delle ore durante la settimana, ha deciso che la cosa più importante per uno che conosce una grande arte è cercare di trasmetterla. Così è nata la sua Scuola Di Cucina per appassionati & cuochi curiosi.

MARCELLO TRENTINI
Ristorante Magorabin
Torino

Diplomato in belle arti con una tesi sul barocco piemontese, Marcello è da sempre un cultore di Torino, riuscendo però a cogliere e abbracciare la trasformazione della sua città a 360 gradi. Nel 2003 apre il Magorabin e dopo soli cinque anni entra a far parte dei Jeunes Restaurateurs d’Europe; da lì la scalata veloce alla stella Michelin nel 2012. 

La sua filosofia è “sovvertire” il territorio, pur proponendo i piatti classici, ama la cucina piemontese contaminata da mille culture diverse. È il chilometro zero a livello globale. Tutto questo partendo dal territorio e dalla rivisitazione dei classici della tradizione, come l’interpretazione del vitello tonnato. La sua idea è mescolare dentro lo stesso menù, anche dentro lo stesso piatto, ingredienti e tecniche di diverse origini. Lo chef definisce la commistione di queste diverse tradizioni “cucina torinese contemporanea”.

PAOLO TRIPPINI
Ristorante Trippini
Civitella del Lago (TR)

Nato nel 1979 da una famiglia di ristoratori, sin da bambino Paolo manifesta una grande passione per la cucina, che lo porta a fare esperienza in alcuni tra i più rinomati hotel e ristoranti in Italia e in Germania. Dopo aver lavorato con Vissani, nel 2006 decide di prendere in gestione il ristorante di famiglia, Trippini, dove porta avanti una cucina di territorio che ha un’identità profonda e sincera, raffinata, mai scontata e capace di picchi di innovazione da grande maestro.

RICCARDO DI GIACINTO
Ristorante All’Oro
Roma

Riccardo nasce nel 1976 a Monterotondo, le sue origini sono umili e legate alla terra abruzzese. Non ha frequentato la scuola alberghiera eppure la passione per la cucina si intuisce fin da subito, a 14 anni è già ai fornelli con le idee ben chiare sul suo futuro.

La sua grande storia si rivela nei suoi piatti, arricchiti da importanti esperienze all’estero con grandi cuochi come Ferran Adrià e Marco Pierre White. Quattro anni in Inghilterra, altri quattro in Spagna, uno in Cina, dove apprende la gestione del personale e l’importanza del lavoro di squadra, fino all’apertura nel 2007 a Roma del ristorante All’Oro, che ottiene oltre alla Stella Michelin altri prestigiosi riconoscimenti. A gennaio 2011 Riccardo entra a far parte dell’Associazione Jeunes Restaurateurs d’Europe.
Oggi il ristorante Madre, all’interno della splendida cornice del Roma Luxus Hotel nel cuore della Capitale, è la sua nuova avventura.

LUCA SEVESO
Chef di Maio Restaurant

Luca Seveso è lo chef di Maio Restaurant, al settimo piano della Rinascente di Milano piazza Duomo. La sua inclinazione è per una cucina tradizionale indirizzata alla creatività, sempre sensibile alle nuove tendenze in materia di tecniche e di accostamenti inediti.

ROBERTO RINALDINI
Maestro Pasticciere

“Creatore di sogni”, “enfant prodige della pasticceria italiana”,“stilista del dolce”. Sono alcuni degli appellativi che gli sono stati attribuiti, giustificati da una fulminea carriera costruita su una formazione disciplinata e rigorosa, ma sempre all’insegna della creatività. Fondatore di Rinaldini Pastry, maestro AMPI (l’accademia dei maestri Pasticceri italiani) e da settembre 2014 anche membro dei Relais Desserts, la prestigiosa associazione francese che riunisce l’élite mondiale dell’alta pasticceria e cioccolateria, il tre volte campione del mondo Roberto Rinaldini ha saputo creare uno stile assolutamente originale, moderno ed elegante, dove ogni dolce è concepito come un capolavoro sartoriale.